UNA RICERCATRICE DI ARCETRI L’UNICA ITALIANA DELLA MISSIONE SU MARTE

Firenze Chiara Valentini 12 Marzo 2021 91 Nessun commento

image

L’8 marzo il Consiglio regionale ha voluto premiare cinque giovani donne che rappresentano le eccellenze toscane. Tra loro c’è Teresa Fornaro, napoletana e ricercatrice presso l’osservatorio Astrofisico di Arcetri a Firenze, è l’unica italiana scelta dalla Nasa per guidare uno dei tre gruppi di ricerca che analizzeranno i dati di perseverance, la sonda che si è posata sul Pianeta rosso lo scorso 18 febbraio nella missione Mars 2020. Studentessa a Pisa, poi cervello in fuga, è tornata in Italia proprio per lavorare all’Inaf, l’istituto nazionale di astrofisica. Il suo gruppo in particolare studierà i dati che il rover invierà per la durata della sua permanenza (un anno marziano, 687 giorni) rover per cercare di rivelare molecole organiche che possano essere considerate tracce di vita passata, probabilmente solo unicellulare o microbica.

Insieme a lei sono state premiate Claudia Sala, responsabile del Mad Lab di Toscana Life Sciences, che con il suo gruppo di ricerca a Siena ha individuato e brevettato per primo in Italia gli anticorpi monoclonali per la cura del covid; Elisa Volpi, fiorentina, ricercatrice all’Università di Ginevra.  Ambra Sabatini, atleta, a 19 anni ha fatto il record del mondo sui 100 metri nella categoria T63, in cui gareggiano gli atleti che hanno subito l’amputazione sopra il ginocchio e parteciperà alle paralimpiadi di Tokyo; infine Chiara Sacco, campionessa di canottaggio. Il messaggio che tutte vogliono lanciare è: non abbandonate i vostri sogni.

Commenta

Video per giorno

Aprile: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate