USURA, COMMERCIALISTA CONDANNA A TRE ANNI DI RECLUSIONE

Prato Nadia Tarantino 24 Maggio 2021 107 Nessun commento

image

Prestò ad un cliente 50mila euro e se ne fece restituire 91.500. Una differenza troppo alta che alla donna, una commercialista pratese di 48 anni, è costata un processo per usura che nei giorni scorsi si è chiuso con una condanna a tre anni di reclusione. Sul banco degli imputati, con la stessa accusa, anche un collaboratore della professionista, un quarantasettenne, condannato a 2 anni e 6 mesi. Il difensore della donna, Antonino Denaro, subito dopo la sentenza del tribunale di Prato, ha annunciato ricorso in Appello. Nel processo si è costituito come parte civile l’imprenditore, un montemurlese di 37 anni, assistito dall’avvocato Michela De Luca.
I fatti risalgono al 2009. Secondo quanto ricostruito dalla procura, i due imputati prestarono 50mila euro all’imprenditore che, a garanzia e dietro precisa richiesta, consegnò due assegni per importi di 11.500 e 80mila euro, entrambi messi all’incasso. La denuncia dell’uomo mise in moto le indagini del nucleo tributario della guardia di finanza che in seguito a una serie di riscontri, accertò i contorni dell’usura nonostante la professionista continuasse a ribadire che una parte dei 91.500 euro si riferiva a servizi che il suo studio aveva svolto per conto del cliente. Una versione a cui prima la procura e successivamente il tribunale non hanno creduto. La difesa attende di leggere le motivazioni per poi presentare ricorso.

Commenta

Video per giorno

Giugno: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate