VERTENZA TEXPRINT, PROCURA CHIUDE INCHIESTA SU MANIFESTANTI

Prato Nadia Tarantino 13 Maggio 2021 110 Nessun commento

image

Violenza privata, danneggiamento, percosse e lesioni personali sono le accuse a carico di 27 tra ex operi della Texprint e sindacalisti di Si Cobas che ieri, mercoledì 12 maggio, hanno ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini firmato dal procuratore Giuseppe Nicolosi. Gli avvisi sono stati notificati dalla polizia. Vicina al traguardo, dunque, l’inchiesta avviata in seguito alla durissima vertenza Texprint che da settimane va avanti con un picchetto ai cancelli della stamperia cinese, in via Sabadell, per denunciare lo sfruttamento dei lavoratori e chiedere turni di otto ore al giorno con il riconoscimento di ferie, malattia e riposi settimanali. La procura, dunque, ha rintracciato nel comportamento degli ex lavoratori – in larga parte pakistani, tutti licenziati – e in quello dei sindacalisti Luca Toscano e Sarah Caudiero, la sussistenza di elementi utili a contestare i diversi reati che sarebbero stati commessi nell’ambito delle proteste organizzate davanti all’azienda. In particolare, l’accento è stato posto sul fatto che l’ingresso e l’uscita dalla Texprint dei fornitori e degli altri dipendenti, sarebbero stati ostacolati con la forza e consentiti solo dopo l’apertura dei bagagliai per avere la certezza che non entrassero materie prime e non uscisse merce finita. Gli indagati hanno venti giorni di tempo per chiedere di venire ascoltati in procura o presentare una memoria difensiva.

Commenta

Video per giorno

Giugno: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate