VIOLENZA DONNE: VITTIME IN MAGGIORANZA TRA I 31-44 ANNI

ROMA Gigliola Caridi 24 Novembre 2021 48 Nessun commento

image

La maggior parte delle donne vittime di violenza ha un’età compresa tra 31 e 44 anni. Seguono quelle di età compresa tra i 18 e 30 anni. Nei primi dieci mesi del 2020 e del 2021, la percentuale di vittime minorenni si attesta all’8%. Sono i dati emersi dal report della direzione centrale della Polizia Criminale, pubblicato dal Viminale. Per quanto riguarda il profilo degli autori dei reati, la maggior parte ha un’età compresa tra i 31 e 44 anni, cui seguono quelli della fascia tra i 45 e i 54 anni e quelli tra i 18 e 30 anni. I minorenni sono il 2%. Sono italiani nel 73% dei casi. Aumenta anche il reato di costrizione o induzione al matrimonio. Tra l’altro sono aumentati del 10% le violazioni dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e dei divieti di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. In forte crescita nei primi dieci mesi dell’anno i reati di deformazione dell’aspetto della persona con lesioni permanenti al viso. In totale, dall’entrata in vigore della legge sul Codice rosso nel 2019, sono stati 143 i delitti di questo tipo. Le vittime sono il 22%, gli autori sono nel 92% dei casi di sesso maschile. In aumento rilevante anche i casi di revenge porn, cioè la diffusione senza consenso di immagini o video intimi, il 45% in più rispetto ai 759 dello scorso anno.

Commenta

Video per giorno

Dicembre: 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate